Settimana Santa (Alghero)

Si narra, che una nave naufragata per la tempesta, perse in mare la cassa contenente il simulacro, fu in seguito ritrovata, nel porto da alcuni pescatori: a causa della sua pesantezza, però, nessuno era capace di trasportarla.
Dopo numerosi tentativi, furono chiamati i Jermans della Misericordia, che, pronunciata la parola "Christus", riuscirono finalmente a recuperare il prezioso tesoro.

Il Rito della settimana santa, comincia con la prima processione, che sfila al Vespro del Venerdì di Passione: partendo dalla chiesa di San Francesco e procedendo lungo le vie del centro. 

Viene anche chiamata de las dames, perché è composta da un lungo corteo di donne nerovestite che accompagna il simulacro della Madonna, Mater dolorosa, anch’esso parato a lutto.

La notte del giovedì santo, dopo las cerques (le visite ai vari sepolcri), la secentesca statua di Cristo è condotta dalla chiesa della Misericordia fino alla Cattedrale: qui, con la cerimonia dell’alburament,
viene solennemente innalzata al centro dell’altare. I confratelli la vegliano l’intera notte.

Il pomeriggio del venerdì santo si celebra in Cattedrale la missa fugi-fugi: è una liturgia di lutto, contrassegnata dalla tristezza per la morte di Gesù.
La sera si svolge la cerimonia del desclavament: quattro varons (baroni), in costume orientale, depongono il Cristo dalla croce e lo distendono nel bressol, una ricchissima bara in stile barocco decorata in oro zecchino.
Ed è proprio in questa bara, ricoperta da un velo leggerissimo, che il San Christus viene trasportato per le vie ormai notturne di Alghero: nei vicoli bui e stretti risuonano gli antichi canti dei tenores in catalano.

Fiaccole rosse per illuminare la notte di un centro storico antichissimo...
nel silenzio, solo sentimenti di devozione, antiche litanie recitate in catalano che si perdono nel tempo, le forti suggestioni della fede popolare, la fede cristiana nella sua espressione più sentita.
Succede ad Alghero, in Sardegna, per i riti della Settimana Santa, che dal 1600 restituiscono ogni anno alla città, isola culturale e linguistica catalana, tutta la sua identità.

 

Hai Partecipato a questo evento? Lascia un tuo commento nella nostra pagina Diario di Viaggio

Insula Tour by Shardana Tours – booking@insulatour.it – Tel +39 079.980098

Shardana Tours Srl – Via XX Settembre 30 – 07041 Alghero (SS), Italia - P.I. e C.F. 01720080900